Programma Approfondimenti
Press    Dicono di noi  
Gli organizzatori
Sostenitori
Comitati
Contenuti
Luoghi
Scuole
 

newsletter


 

organizzazione

comunicazione

media partner

I numeri dell'energia
[color] Alessandro Clerici ha presentato i dati che vi proponiamo al Festival, nella (...)

leggi
Sondaggio

Il vostro punto di vista
L'opinione del pubblico sull'energia (...)

leggi
News

Ecoreality: al Festival un pomeriggio dedicato all’efficienza energetica
(...)

leggi
 


Scarica il live 2010

L'auto elettrica accelera la corsa
Risolte le questioni tecniche, adesso Amministrazioni centrali e locali, Utility e aziende automobilistiche devono "fare sistema"

Regolamentazione degli incentivi, standardizzazione e interoperabilità, socializzazione dei costi: questi i temi emersi durante la Tavola rotonda "Città verdi e auto elettrica: una rivoluzione già in atto", organizzata l'8 settembre scorso dal Festival dell'Energia in collaborazione con FederUtility nell'ambito di ZeroEmission Rome 2010.

L'auto elettrica è ormai una realtà, la ricerca degli ultimi anni si è trasformata in soluzioni concrete, ma sussistono altri aspetti di tipo economico da affrontare. Se da un lato è necessario stabile quali debbano essere le modalità di incentivazione dell'auto elettrica a livello europeo, dall'altro lato è ancora tutta da discutere la cosiddetta "socializzazione dei costi": le spese di questo nuovo sistema dovranno essere sostenute da tutti i cittadini, soltanto da chi acquista un'auto elettrica oppure dai soggetti che realizzeranno le infrastrutture?

Altro aspetto importante per lo sviluppo dell'auto elettrica come mezzo di trasporto consolidato è rappresentato dalle questioni legate alla standardizzazione e interoperabilità a livello nazionale e comunitario. I progetti pilota nati fino a questo momento – come ad esempio l'accordo a2a-Renault relativo alle 270 colonnine di ricarica per la città di Milano – riguardano singoli comuni. Al contrario sarebbe necessario definire degli standard tecnici e infrastrutturali uguali per tutti, in modo tale da permettere di ricaricare un'auto a Milano come a Roma, in Spagna come in Italia.

L'On. Agostino Ghiglia - Capogruppo PDL VIII Commissione Ambiente della Camera dei Deputati e promotore della mozione N.1-00269 per lo sviluppo delle reti di ricarica - durante la Tavola rotonda ha incentrato l'attenzione sull'importanza di trattare il tema dell'auto elettrica in modo separato da quello più generale della mobilità sostenibile, come obiettivo che va al di là della contrapposizione partitica. Corrado Clini - Direttore Generale Ricerca Ambientale e Sviluppo del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – oltre ad esprimere soddisfazione per i progressi compiuti in questo campo, ha spronato le Case automobilistiche nell'attuare campagne di comunicazione che diffondano l'idea di auto elettrica come mezzo di trasporto familiare "sostitutivo" della prima o seconda macchina.

Link:
Gli atti della Tavola rotonda sono disponibili nella sezione Press al link Sala stampa

Festivaldellenergia
 
Festivaldellenergia.tv - La Web TV del Festival
 

Sotto l'Alto Patronato
del Presidente
della Repubblica

 

Patrocini

 

Media partner

Sky

 

Ansa.it

 

 

Comunicazione

Allea.net
contatti credits privacy disclaimer